Tag Archives: natalediroma natalediroma2015

MMDCCLXVIII – Natale de Roma 2015

21 Apr

Un grazie particolare allo zoccolo duro del mio pubblico
che ogni anno chiede la poèsia
senza offrirmi in cambio soldi e facendomi sentire sotto pressione
ma restituendomi anche calore e stima,
che per qualche ora mi portano lontano da qui
immergendomi nei versi magari non aulici ma de core,
pe’ la gente per bene.

MMDCCLXVIII a.U.b.

So’ sei anni ormai che t’ho lassata
Ma nun c’è ggiorno che t’ho smessa de pensa’
E a primavera, co st’arietta rilassata
Me risogno de venitte a passeggia’,

De famme ‘n giro tra statue e sanpietrini,
Lecca’ er gelato e beve a li nasoni.
Nasce un soriso pe’ quei dì capitolini
Poi me risvejo e me girano i cojoni:

Immezzo ai barbari mo’ faccio er forastiero
Sott’ a l’ombrello, in sto paese strano
Che de caffè te ne da ‘n secchio intero
E su le cozze ce mette er parmiggiano.

Vojo torna’, me dico, a Roma mia
‘Ndo splende er sole e tutto è colorato…
Poi m’aricordo che so’ ‘nnato via
Perché quer sole ormai era tramontato.

E mentre bevo ste bire de trappista
Che so’ gustose ma gonfiano la panza
Me riconsola l’idea de fa’ er turista
Che torna ‘nzieme a te solo ‘n vacanza.

Quindi cor core che trabbocca nostargia,
Che la vita da emigrante è bbella dura,
Io ce lo so che tu sei casa mia
Ma mo’ sei casa “da villeggiatura”.

E te ricopro d’auguri de gran core
Che ‘n antro compleanno ecchelo qui
E mentre tutto cambia e tutto score
Tu ancora stai a fini’ la metro C.

Annunci