Archivio | ottobre, 2017

Poesia per Guido Catalano

30 Ott

Guido Catalano scrive poesie sui libri
E legge queste poesie in pubblico
E il pubblico compra i suoi libri
In un perfetto circolo letterario

Guido Catalano voleva fare la rockstar
CesKoZ voleva fare l’artista a tre e sessanta*
Il primo è diventato un poeta vivente
Il secondo ora intervista i cantanti **

Guido Catalano finisce il tour a Bruxelles
CesKoZ ivi si trasferì nove anni or sono
Forse l’uno non sapeva di quell’altro
Ma quell’altro tramava per parlargli

Guido Catalano entra in questa libreria
Che poi è anche bar e ritrovo di emigrati
E con una birra e il suo sciàrm poetico
Si ritrova con camera e microfono puntati

* Non è una licenza poetica, non vuole dire proprio niente. O vuol dire tutto, che è uguale.
** Pagato in bevande alcoliche e spettacoli gratis, ma questi sono dettagli

Tutti sti versi sprecati solo per dire che qui sotto potete assaporare la mia intervista a Guido Catalano, un video che trasuda letteratura e sensualità.

Annunci

CesKoZ intervista INUDE

25 Ott

Mi sono stati descritti come gruppo di ragazzi leccesi in un mini tour europeo grazie ad un progetto della Regione Puglia ed il mio pregiudizio ha subito pensato alle tanto detestate pizzica e/o taranta.

E invece.

Sono arrivato durante il sound-check al Vk, la sala concerti di Molenbeek (Bruxelles) e sono rimasto rapito dalle loro sonorità e dalla splendida voce di Flavio. Mi hanno fatto pensare all’anima più elettronica dei Radiohead con un’aggiunta di MDMA.

E a quel punto gli ho rotto i coglioni per intervistarli.

Se non li conoscete seguiteli, meritano di fare strada, possibilmente fuori dall’Italia, dove Gabbani sbanca.

Ceskoz intervista Samuel

24 Ott

Samuel Romano è uscito dal gruppo. Ma solo temporaneamente.

Aveva voglia di esprimere la sua più personale sensibilità artistica, mettersi in gioco in un mondo diverso dai Subsonican, costruirsi una nuova identità musicale ma soprattutto voleva venire a Bruxelles per farsi intervistare da me.

Facebook Down e le piccole cose

11 Ott

Durante il feisbucdaun ho riscoperto il piacere della vita reale.

A volte diamo per scontate le piccole cose quotidiane e neanche ce ne accorgiamo, per stare sempre connessi. La tecnologia avvicina i nostri avatar ma ci allontana come esseri umani e dalla natura. Ora che feisbuc è tornato voglio cercare di ricordarmi quali sono le cose davvero importanti, quelle che ti arricchiscono con niente e ti scaldano il cuore.

Nel tempo in cui feisbuc era giù ho parlato con degli sconosciuti, ho aiutato una signora ad attraversare la strada, ho ascoltato il rumore del vento negli alberi, ho letto un libro bellissimo, ho spaccato tutti gli specchietti delle auto parcheggiate, ho fatto a botte con un ausiliare del traffico, ho scippato una vecchietta, ho speso mille euro in trans e cocaina, ho preso in ostaggio una famiglia e ingaggiato uno scontro a fuoco con la polizia, ho guardato il tramonto.

Buona serata a chi è sempre connesso per non perdersi neanche un secondo delle vite degli altri.

7 trucchi per avere milioni di click

7 Ott

1) Usare un titolo ad effetto che magari poi si rivela ingannevole ma tanto ormai ci hanno cliccato e quindi già stai a cavallo.

2) Usare le liste, con punti brevi e concisi perché ormai non si riesce a mantenere l’attenzione per più di 180 secondi su una stessa cosa.
(Uno studio ha dimostrato che per funzionare una lista può avere 15, 10 o 7 punti, altri numeri sono fallimentari.)

3) Fornire un contenuto interessante o che per lo meno ne abbia l’apparenza tanto nessuno distingue più bene tra originale e ricopiato, necessario e superfluo, argomentazione politica e fascista di merda.

4) Se alcuni punti superano le due righe inserire un punto breve.

5) Utilizzare gli hashtag del momento studiando gugol analitics e i trend di tuitter ma senza tralasciare i sempreverdi #gratis e #fica.

6) Buttare là una volgarità gratuita funziona sempre ed attira le masse ignoranti che sono le più numerose e anche se le detesti ti conviene tenertele buone.

7) Se non riesci a coprire tutti i punti aggiungine uno inutile o ribadisci un concetto già espresso #fica.

CesKoZ BoX #4 – Cultura

6 Ott

In un mondo ormai invaso da programmi spazzatura, cinepanettoni, musica dozzinale e volgarità gratuita, la voce di CesKoZ si leva possente fuori dal coro portando su iutiub un po’ di cultura.

La recensione letteraria col professor Belnome, lo sguardo attento di Checco l’inviato dal Salone del Libro di Torino e una sigla accattivante sono gli ingredienti di questa nuova puntata, che farà parlare molto di sé. Malissssimo.

Clicca, iscriviti e condividi con le persone per le quali non provi né odio né amore.

Tutto lunedì

2 Ott

– Papà ma oggi è lunedì?
– Si tesoro oggi è lunedì…
– Guarda fuori, è tutto lunedì.

Oltre il vetro ci sono nuvole basse e scure, l’umidità si vede a occhio nudo. Sbadiglio e penso che si, oggi è maledettamente tutto lunedì.

Buona giornata a chi con l’educazione cerca di eliminare ogni traccia della saggezza dai bambini per farli diventare come noi e smettere di sentirsi peggiore.