Venti gradi di separazione

17 Lug

A Roma c’erano 37 gradi a Bruxelles 17. Ma almeno c’è il cielo grigio. E però esistono delle ottime imitazioni della frutta estiva in plastica. Per lo meno se vuoi andare al mare basta che prendi un aereo. Dice ma come e il mare del nord? Ecco, appunto, vacce te in quella cosa. Ma tanto a me piace la montagna, nel paese più piatto del mondo. Però almeno qui puoi andare a lavoro in bicicletta, sotto la gnagnerella (regionale: pioggerellina vaporizzata) e in dieci minuti sei ovunque. Si ma pure se stai in mezzo ad un mare di merda in dieci minuti sei in un altro punto del mare di merda.

Eh ma allora torna a lamentarti in Italia come fanno tutti. E no perché sennò sarei parte della massa e chi è in Italia così riesce a sentire che in fondo non è tutto perduto. In fondo al mare dico. Di merda.

Buon lunedì a tutti quelli che pensano sia possibile un buon lunedì!

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: