Be Smart

11 Giu

Torno dal mare con la schiena cotta, il figlio in braccio che urla e nel parcheggio assolato trovo la macchina bloccata da una Smart. Cioè il padrone della Smart è arrivato, ha parcheggiato dietro la mia macchina che era già parcheggiata dietro un’altra macchina – che aveva lo spazio davanti per uscire – e se ne è andato al mare.

Per pura fortuna accanto alla Smart c’era un camper con dentro una famiglia che gentilmente si è spostato e mi ha aiutato a fare le settecento manovre per uscire. Se non ci fossero stati loro avrei dovuto aspettare ore col bimbo urlante oppure farmi tutta la spiaggia a piedi chiedendo di chi fosse la Smart.

Il primo istinto è stato quello di spaccargli un vetro o bucargli una ruota o spezzargli i tergicristalli, poi ho pensato a che tipo di esempio voglio essere per mio figlio e ho deciso civilmente di scrivere.

“Caro proprietario della Smart, io sono contro i pregiudizi ma se uno parcheggia distrattamente blocca l’uscita ad un’altra macchina, troppo preso dalla sua voglia di andare al mare, non fa che confermare il fatto che, salvo rarissime eccezioni, chi ha la Smart è ‘na testadecazzo: potevo spaccarti tutti i vetri ma mi sarei abbassato al tuo livello, così magari impari qualcosa; buon rientro”.

Solo che non avevo carta e penna e ho dovuto inciderglielo col cacciavite su cofano e fiancate.

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: