Ce Matin

26 Apr

Stamattina finalmente a Bruxelles è spuntato il sole e il cielo è azzurro. Apro la finestra per godere della frizzante brezza primaverile e invece è come se ci fosse una lastra di ghiaccio al posto dell’aria.

L’aria è freeze-ante.

(la freddura poliglotta)
(la parola “freddura” in questo caso è nel ruolo di sè stessa)
(il suffisso “ante” è nel ruolo della finestra)

C’è un’escursione termica paurosa tra sole e ombra. Andando in bici sotto al sole ho anche sudato, poi sono entrato in un cono d’ombra, quindi un cono gelato, e sono uscito con la brina sui baffi e una cialda sull’orecchio. Si, volevo scrivere “nel culo” ma poi mamma e papà mi dicono che uso troppe parolacce.

Ora mi sono rifugiato in un negozio di termosifoni e creme solari e cerco di organizzare le idee per affrontare al meglio questa nuova giornata ancora senza guerra atomica.

Buona giornata a chi crede alle mezze stagioni, vota le mezze calzette e ordina le mezze porzioni.

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: