SOS Idraulico

4 Gen

Aaah, finalmente a letto. Quella sensazione di goduria preventiva quando esausto infili le zampe nel letto e tiri su la coperta per chiudere il capitolo OGGI e voltare la pagina della notte fino a DOMANI.

Una giornata abbastanza impegnativa, iniziata alle 5:00 di mattina con 5 ore di sonno per arrivare nel Fuckin Nordeuropa alle 9 ed essere accolti dalla nebbia ghiacciata e da uno sciopero aeroportuale che ci fa passare 3 allegre ore al ritiro bagagli inseguendo il figlio, litigando con i belgi, dando le capocciate al muro. Ma alla fine tutto passa e siamo a casa.

Il pomeriggio si gioca, si colora, si sente la musica, ci si cambiano i pannolini e – anche se molto lentamente – arriva la sera, la mamma torna dal lavoro stravolta, facciamo un bagnetto tra urla disumane prima per entrare poi per uscire, ceniamo e verso le 23:00 aaah, finalmente a letto.

Poggio la testa sul cuscino come un cavaliere che poggia lo stivale sulla testa del drago e appena rilasso i muscoli del collo il citofono suona. Alle 23 non può essere nulla di buono, a meno che Babbo Natale non mi abbia davvero mandato le gemelle ninfomani bisessuali che gli avevo chiesto. Vado alla finestra cercando una buona scusa per convincere la mia compagna a tenerle – tipo che potrebbero fare da ragazze alla pari – e invece c’è un tipo con la faccia preoccupata che grida:

– Sono un amico di Pianoterra che è in vacanza, sono venuto a dar da mangiare al gatto ma la casa è tipo inondata, cola acqua dal soffitto, dai lampadari, le luci sembrano impazzite, c’è rischio di corto circuito e incendio, bisogna chiamare i pompieri, dove minchia sono quelli del primo piano?

L’immagine delle gemelle ninfomani bisessuali vestite solo di mini parannanza di pizzo fa molta fatica ad uscire dalla mia mente obnubilata per cercare di comprendere la situazione. Quelli del primo sono in vacanza ma Terzopiano ha la chiave dell’appartamento così possiamo dare un’occhiata.

La scena è orrenda e l’odore peggio. Il cesso è straripato, c’è acqua sporca di merda per tutto il bagno, l’ingresso e la camera da letto. Chiamiamo subito Idraulico SOS, quello che va in giro con lo yacht d’oro, in città. Per farla breve, mentre gli idraulici stappavano la colonna intasata con l’idropompa ad alta pressione (il cui noleggio notturno costa più del noleggio dello yacht d’oro da città) io e Terzopiano salvavamo tutto il salvabile dei Primopiano e ci alternavamo tra scopettone per direzionare l’acqua sporca e aspiratore di liquidi, tipo curling, riversando poi l’orrido e pesantissimo contenuto nell’altro bagnetto.

Dopo quasi 24 ore di veglia, il mio cervello registrava solo una cosa: il 2017 inizia spalando merda in piena notte.

Per fortuna non sono uno che bada ai simbolismi e alla fine ci siamo fatti anche delle belle risate con Terzopiano, subito spezzate verso le 4 di mattina dalla fattura di 1300 euri di Idraulico SOS. Uno stipendio medio guadagnato in 3 ore di lavoro. Notturno e orrendo, d’accordo, ma sempre di 3 ore.

Poi dice che è importante fare l’università.

Il giorno dopo, dopo 4 ore di sonno, avevo strane allucinazioni di gatti affogati e gemelle ninfomani vestite da Super Mario Bros su uno yacht d’oro.

Ma insomma dice che la cacca porta fortuna e se non era per il gatto di Pianoterra ora magari eravamo saltati in aria quindi come dice Idraulico SOS: “anche se sei nella merda rimboccati le maniche e affondaci le braccia, che alla fine qualcosa di buono ce lo trovi di sicuro”.

Buon anno nuovo a chi farà di tutto per meritarselo!

PieSse:
Dicevo, non credo ai simbolismi ma stamattina ho aperto le finestre e in quello stesso istante è passata una specie di tromba d’aria che ha fatto cadere il mondo dalla libreria. Un modellino, ovviamente. Ora l’ho riparato però che ne so, fa strano, avete sentito qualcosa?

Annunci

2 Risposte to “SOS Idraulico”

  1. Stefano 08/01/2017 a 00:37 #

    al PiEsse, pensavo che fossero arrivate le gemelle…

  2. ElenaRigon 04/01/2017 a 20:35 #

    Aaaaahhhhh 😂
    (Rido ma so che c’è da piangere )

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: