Babbo Natale 2016

24 Dic

Nevica nel paese di Babbo Natale, come d’altronde ogni giorno dell’anno ad eccezione del mese di agosto che però dura solo tre quarti d’ora durante i quali le temperature salgono a -10 gradi e finalmente si può uscire senza la canotta di marmo, la più pesante. 

Babbo Natale ormai è vecchissimo, si mantiene sempre uguale solo perché è praticamente congelato (comunque le foto sulle lattine di Coca Cola sono datate) e non ce la fa più a lavorare come una volta.

La guardia di finanza gli ha fatto un sacco di storie per i suoi Piccoli Aiutanti tirando in ballo il lavoro minorile (vaglielo a spiegare che sono folletti) e si è dovuto andare a cercare nuovi costruttori di giocattoli in Asia che gli costano pure meno ma i peluche sono bruciati per autocombustione e le macchinette inquinano davvero.

Un gruppo di militanimalisti ha imbrattato la sua stalla con scritte inneggianti alla libertà per le renne e aperto il recinto facendole scappare nella neve sconfinata e ovviamente sono tutte morte di fame o sbranate dal cugino di campagna, Yeti Natale, un tipo veramente abominevole.

Grazie ai droni di Amazon Babbo Natale ha risolto il problema di come volare ma prima di decollare gli hanno fatto perdere un sacco di tempo a controllare ogni singolo pacchetto e tira fuori il tablet e togli stivali, cintura e cappello e questa bottiglietta è da 150ml non può passare e che due coglioni te credo che alla fine uno si fa esplodere.

Per non parlare poi dei casini in cielo tra scie chimiche, contraerea russa, droni americani che bombardano democrazia e voli low cost che ormai c’è più traffico a 9000 metri che sulla tangenziale.

Fortunatamente il suo lavoro continua a gratificarlo: fare felici i bambini è l’unica cosa sensata rimasta in questo mondo alla deriva. Purtroppo non può farli felici tutti, non perché esistano bambini cattivi ma perché esistono uomini di merda. E anche altre culture, ci mancherebbe.

Qualcuno dice che Babbo Natale non esiste, poi magari va a pregare un Dio uno e trino che sta nel cielo e tutto vede ma nulla fa.

Babbo Natale è la menzogna di cui abbiamo tutti bisogno per credere che ancora ci sia del buono in noi: un essere umano che dona qualcosa solo per avere un sorriso in cambio, sembra davvero impossibile.

Brindate con i parenti, scofanatevi le mille portate, mandate un pensiero ipocrita ai meno fortunati che negli altri giorni malsopportate, scartate i prodotti del consumismo, togliete i canditi dal panettone e per una sera siate leggeri e speranzosi, come i bambini che guardano le stelle alla ricerca di una slitta volante.

Buone Feste ai bambini buoni e cattivi di tutte le età!

PieSse:
Stanotte lasciate sotto l’albero un panino e un bicchiere di vino, non si sa mai.

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: