Il problema arabo a Bruxelles

12 Set

Tutti a fare i buonisti e intanto gli arabi fanno come cazzo gli pare, in casa d’altri.

Sabato ero al parchetto con mio figlio, in mezzo a tutti bambini e sulla panchina accanto alla mia arriva questa famiglia di arabi: nonno, nonna, mamma e figlio. Parlano tra loro in arabo e la cosa già mi infastidisce. Dico alla mia compagna “certo che questi pensano de sta’ a casa loro, manco se sforzano de parla’ francese” e lei risponde “ma perché te me stai a parla’ pariggino?”. Intanto il figlio inizia a giocare a pallone anche se c’è scritto che è vietato e nessuno gli dice niente. Lo dico alla mia compagna che mi fa notare che io sono entrato in bicicletta, anche se c’è scritto che è vietato.

Insomma, a parte ste cazzate, a una certa la nonna tira fuori una busta con una teiera d’argento e tre tazze di coccio e inizia a versare il caffè. Manco un bicchiere di plastica inquinante o un take away di Starbucks, no: il caffè de casa e le tazze de coccio. Mi giro verso la mia compagna per sottolineare questo strano comportamento anacronistico visto che oggi si usa e getta pure la pentola per fare la pasta… ma vengo disturbato dal figlio arabo – mandano il bambino, capito!? – che ci si presenta davanti con una scatoletta piena di pezzi di crostata fatta in casa!

Cioè questi vengono in un paese del nordeuropa, dove pure i commessi te trattano de merda, dove dopo mesi che vedi le stesse facce allo stesso parchetto se provi a dire “ciao” te guardano come fossi matto… e invece questi, mai visti, si permettono di offrirci una crostata fatta in casa!? Solo perché siamo seduti nella panchina accanto? E mi chiedono pure se voglio un po’ di caffè! Ma siamo pazzi?

Dove cazzo è la polizia quando serve? Dov’è Salvini? Dove sono i muri che spuntano come funghi?

La cultura del paese che ti ospita deve essere sacra. Qui non ti puoi permettere di sorridere e soprattutto condividere una cosa tua con uno sconosciuto. Queste porcate tornate a farle al sud, o a Molenbeek!

Fate girare, così se vi capita siete preparati: la crostata era buonissima!

Annunci

Una Risposta to “Il problema arabo a Bruxelles”

  1. Mario 12/09/2016 a 12:13 #

    Non potevo non condividere…!

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: