Lilo, il motore di ricerca sociale

9 Set
Si fa presto a dire “dobbiamo fare qualcosa per migliorare il mondo” e poi continuare ad andare a caccia di barboni nel sabati sera annoiati strafatti di anfetamine.
 
Sappiamo che Google è uno dei mille volti del Male ma lo usiamo perché funziona bene, ci conosce meglio di nostra madre e vende la nostra anima al miglior offerente.
 
Ma esiste anche Lilo.
 
Lilo funziona altrettanto bene, se non ci soddisfa può essere velocemente swicciato (chiedo scusa agli amici della crusca) a Google e campa anche lui con le pubblicità.
 
Però.
 
Ogni ricerca effettuata su Lilo (che ha anche un pulsantino molto cool da apporre vicino alla barra degli indirizzi) genera una “goccia d’acqua” virtuale. Il numero di gocce d’acqua cresce ed è visibile sul logo della pagina di ricerca. Queste gocce d’acqua possono essere “versate” su uno dei progetti sociali sostenuti dal sito. E l’acqua verrà miracolosamente tramutata in danaro sonante.
 
Non sarà l’azienda perfetta e alla base di tutto c’è sempre il lucro. Ma lucrare a fin di bene è cosa buona e giusta.
 
Quindi tra le piccole cose da fare, anche solo per azzittire la coscienza, si potrebbe aggiungere quel pulsantino con la goccia d’acqua.
 
E’ una goccia d’acqua in mezzo all’oceano, ma in fondo è così che l’oceano si è formato.
 
Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: