Fiabesco Cardarelli

4 Dic
E’ bello ridere di sé, ma è ancora più bello ridere con sé.
Cioè a volte mi sto proprio simpatico.
Potrebbe essere egocentrismo o autocelebratismo.
Invece forse è schizofrenia.
 
Sto portando avanti l’opera colossale che ho iniziato a settembre perché nonostante l’ISIS e la famiglia cerchino di distogliermi dal mio intento, soprattutto questo nuovo arrivato che vuole sempre stare in braccio e piange se lo lego al divano per continuare l’assemblaggio, voglio andare imperterrito verso la definitiva perdita della faccia, portando a termine ciò che ho iniziato.
 
E’ un processo di cambiamento. E’ un processo molto lungo che non farò cadere in prescrizione come avviene di solito nel nostro, anzi per ora vostro, paese.
 
Vado avanti passetto passetto, come una formichina che comunque sa che alla fine quella drogata della cicala starà per schiattare di freddo e fame in inverno e solo a quel punto uscirà dal formicaio per darle qualche briciola, ricattandola e facendone la sua schiava per sempre. O forse devo rileggermi la fiaba.
 
Una vita di progetti abbandonati, come le caccole che Pollicino lasciava dietro di sé per ritrovare la strada. O forse erano briciole, che poi quella stronza della formica rubava per ricattare la cicala… Ecco, tra le altre cose devo anche riprendere il libro di fiabe perché sennò faccio casino nel raccontarle al nuovo arrivato che mi impedisce di lavorare.
 
Tutte le mezze idee, i sogni interrotti, i lavori in corso, non possono, non devono essere abbandonati. E’ tutto parte di un disegno più grande. Sono tutti puntini da unire per formare una figura che solo alla fine verrà compresa e sarà la tua vita. L’unica. La più bella.
 
Questo è il mio obbiettivo per gli anni prossimi.
Riprendere i progetti interrotti.
 
E alla fine riuscirò anche a conquistare la tettona della quarta C.
 
Ora torno a ridere di me.
Con me.
Per me.
Per il mio analista.
Immaginario.
Annunci

Una Risposta to “Fiabesco Cardarelli”

  1. Stefano 10/12/2015 a 12:18 #

    Secondo me prima o poi la formica e la cicala si accoppiano…

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: