Cover Picture (and altra stuff)

19 Ott


Sono un paio di giorni che feisbuc mi consiglia di aggiornare la cover picture (la foto di copertina, for those that don’t speak english) sostituendola con la foto di un viaggio o di un evento di cui sono fiero.

Allora Zuckemberg, una volta per tutte, la mia foto di cover (copertina picture, for quelli che fanno mess con le languages), è un cazzo di capolavoro di fotografia che se solo avessi intrapreso un percorso diverso da quello che ho scelto, o che il destino ha scelto per me, o che Vostro Signore si è divertito ad impormi, o che ho scritto io sul mio destino per il quale Vostro Signore mi ha lasciato il libero arbitrio, o che Vostro Signore non esiste e siamo solo piccoli millesimi di pulviscolo nell’infinito universo interstellare galattico che non so neanche se ha senso come definizione di luogo, insomma potenzialmente questa foto oggi sarebbe potuta essere un’icona pop come quella degli operai che avanzano minacciosi a dire che loro non si faranno mettere i piedi in testa dai padroni e otterranno i diritti per poter raggiungere il benessere e diventare consumisti e il consumismo diventerà più importante dei diritti e quindi nel futuro – che è il nostro presente – ci faremo sfruttare senza diritti pur di poter comprare un cazzo di telefonino che ci distacca dalla realtà e così non c’è più pericolo che gli operai e gli sfruttati avanzino compatti e minacciosi perché stanno tutti isolati con la testa sui telefonini a scrivere sui social netuorcs che sarebbe meglio avanzare compatti e minacciosi però aspetta un attimo che m’è arrivata una notifica su whatsapp e poi domani c’è il Grande Fratello, ma mi pare che stiamo andando un po’ fuori strada…

Insomma Zuckemberg, il concetto di base è “fatti i cazzi tuoi”, questo mezzo lo uso come mi pare a me senza bisogno di consigli, puoi anche smettere di suggerirmi persone che conosco perché ti assicuro che le persone che conosco già lo so chi sono e se voglio conoscerne altre posso farlo anche senza il tuo aiuto.

E comunque non capisci un cazzo di arte perché se c’è una foto di cui vado fiero è proprio questa “Natura Zozza” che per quanto mi riguarda resterà per sempre la foto picture (cover copertina for those that are still reading) e prima o poi la venderò anche a milioni di euro ad una galleria di Nuova York (New York, for those that hate the translation of the names of the towns because for example whadda fuck ci azzecca “L’aja” con “Den Hagg” that if you are driving there looking at the indicazioni stradali cercando il nome italiano, the only one that the Italian culture gave you, you’ll never find it).

Buona giornata a chi riesce ad avere una buona giornata il lunedi ma non fa il parrucchiere e non è miliardario (milionario, for those that don’t remeber the liras).

Chiedo scusa a Giuseppe Pellizza da Volpedo per aver sminuito il suo capolavoro ad “icona pop”, ma tanto è morto e non può denunciarmi.

Annunci

2 Risposte to “Cover Picture (and altra stuff)”

  1. Stefano 20/10/2015 a 09:35 #

    e comunque il sottobosco di frutta sotto dà un tocco di eleganza…

    • CesKoZ 20/10/2015 a 12:31 #

      Si vede che sei uno che ci capisce di arte, finalmente!

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: