Sigarèt Brek

27 Ott

Guardo con tristezza quelle donne e quegli uomini convinti di essere esseri liberi, mentre con il cartellino in mano fumano avide boccate di fugaci sigarette davanti le porte dei loro uffici.

Non si rendono conto di essere schiavi delle multinazionali del tabacco e che le loro giornate sono scandite dagli orari di lavoro e dalle timbrate del cartellino. Sono li che ridono e chiacchierano come se fossero i padroni della propria vita, mentre flirtano con il/la collega.

Li guardo con compassione chidendomi come sia possibile arrivare così in basso senza rendersene conto.

Poi spengo la sigaretta sotto la scarpa e prendo il cartellino per tornare in ufficio, che sono già uscito da quasi dieci minuti.

Buona giornata a chi controlla le travi negli occhi degli altri ma non vede l’ago nella cruna del cammello.

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: