Archivio | ottobre, 2014

Friday Spam – Flexy

31 Ott

FT Landini

Torna Fuori Tema, e la settimana si trasforma in uichènd.

Una lettura flessibile per comprendere i mutamenti del mercato del lavoro e i passi da gigante che il nostro paese sta facendo. In “moonwalker”.

Gratis, su Eunews.it:

http://www.eunews.it/2014/10/31/flexy/24218

Buon uichènd a chi legge le rubriche intelligenti.

Annunci

Sigarèt Brek

27 Ott

Guardo con tristezza quelle donne e quegli uomini convinti di essere esseri liberi, mentre con il cartellino in mano fumano avide boccate di fugaci sigarette davanti le porte dei loro uffici.

Non si rendono conto di essere schiavi delle multinazionali del tabacco e che le loro giornate sono scandite dagli orari di lavoro e dalle timbrate del cartellino. Sono li che ridono e chiacchierano come se fossero i padroni della propria vita, mentre flirtano con il/la collega.

Li guardo con compassione chidendomi come sia possibile arrivare così in basso senza rendersene conto.

Poi spengo la sigaretta sotto la scarpa e prendo il cartellino per tornare in ufficio, che sono già uscito da quasi dieci minuti.

Buona giornata a chi controlla le travi negli occhi degli altri ma non vede l’ago nella cruna del cammello.

Friday Spam – Sunny Time

24 Ott

Torna il uichènd, torna Fuori Tema e torna l’ora solare, che guardi l’orologio e ti abbronzi.

Se per questa battuta pensi di non volermi più bene, ne hai ben donde.
Ma leggi comunque la rubrica più amata dalle casalinghe di Vogue, non ti costa niente e potresti imparare qualcosa, tipo che non bisogna fare tutto quello che ti dicono di fare su internet.

http://www.eunews.it/2014/10/24/sunny-time/23813

Facials (titolo provvisorio)

22 Ott

Per cercare di migliorarmi, come faccio ormai da anni, spingendomi senza paura verso i miei limiti per poi superarli (ho scelto un’andatura di un centimetro all’anno, quindi tipo a 60 anni potrò togliere le rotelline laterali della bici) ho cercato anche dei supporti per sviluppare la tecnica del disegno, che è rimasta inalterata da quando avevo 16 anni (ovviamente + 19 cm di miglioramento).

Volevo dunque condividere con voi questa interessantissima tabella sulle espressioni facciali nella quale viene chiaramente spiegato in che modo l’ispettore Bloch possa pian piano trasformarsi in Mussolini, Magalli, Buddha e infine Pippo Baudo.

Buona giornata a chi dipinge tutto di arcobaleno e poi si becca una multa per imbrattamento.

fun-with-a-pencil-054

Fumetti Fatti, in Casa.

21 Ott

Ormai il grande pubblico ha imparato a conoscermi sotto le diverse sfaccettature e ha capito di avere a che fare con un artista poliedrico e pieno di umiltà.

Il mio agente (di controllo) mi ha consigliato di diffondere in rete più materiale possibile, per essere in futuro il nuovo Van Gogh, nel senso di morire da solo, povero e pazzo.

E’ dunqe con orgoglio e commozione che pubblico per la prima volta su queste pagine la prima stagione della fortunatissima serie a fumetti uscita nell’arco dell’anno con cadenza totalmente irregolare (e nessuno sa se continuerà ancora) per il sollazzo di un pubblico ristretto di nicchia e appassionato al genere underground concettuale.

Sono 4 episodi, con personaggi diversi, ma legati tra loro dalle tematiche fortemente sociali.

Se vi piacciono potete farmi una donazione a piacere.

Season 01.
Episode 01: Sgronk.

1. Sgronk

Episode 02: Proposta.

2. Proposta

Episode 03: Speed Date.

3. Speed date

Episode 04: Al Bar.

4. Al Bar

Grazie per l’attenzione e la diffusione presso editori interessati, nel frattempo se volete sostenermi per ammirazione, amicizia o anche semplice compassione, il mio iban è IT12A0582403203000010586733.

Buona giornata a chi ha la faccia come il culo e sa che culo è sinonimo di fortuna e quindi ha la faccia come la fortuna che però è pure una marca di sigarette e fumare fa male quindi ha una faccia che fa male ed è meglio che si vada a far vedere da uno bravo.

Friday Spam – It Began in Africa

17 Ott

FT Ebola

E’ venerdi, torna la voglia di godersi il uichènd, torna Fuori Tema e viene il mal d’Africa.

Da questa settimana ci sarà anche una sotto-rubrica umoristica, curata da un eurodeputato.

Leggi, sciara, rifletti e scialla.

Teichitisi

14 Ott

Lussemburgo, hotel, interno notte.
(tradotto dal lussemburghese)
– buonasera, ci dev’essere una prenotazione a nome Ceskoz…

Flashback.
Bruxelles, ufficio, interno giorno.

– oh Ceskoz sei riuscito a trovare posto a Lussemburgo? È un casino, è tutto pieno! O spendi 400 euri per una notte o devi andare fuori città! Ho prenotato due mesi fa e ho speso 200 euri.
– ma che dici? Io ho trovato una stanza in centro a 120, è che voi altri, intesi come resto del mondo, vi agitate troppo, il segreto è il “teichitisi”.
– quanto sei fico Ceskoz.
– lo so, (scrollo i capelli, prima di ricordarmi che sono quasi calvo) ci vediamo a Lussemburgo.

Flashback (ma più forward dell’altro).
Lussemburgo, ristorante, interno sera.

– ma come hai fatto a trovare un hotel a così poco in centro? Io spendo meno ma ci metto almeno 10 minuti in macchina.
– ah ah, no io in 3 sono arrivato! È il “teichitisi” che mi salva, funziona tipo il karma.
– sei proprio fico Ceskoz.
– eh lo so (mi sfrego le unghie sul petto, prima di ricordare che ho la mano mozza. no, scherzo).

Fine Flashback, che non so come dice. “Tempo della narrazione”, per capirci. Continua la prima scena insomma. Le altre due immaginatele in bianco e nero. Sto interrompendo l’atmosfera, lo so, è un mio problema. Devo parlarne al mio analista immaginario.

Lussemburgo, hotel, interno notte.

(tradotto dal lussemburghese)
– mi spiace qui non risulta niente…
– ma come, l’ho prenotata con buchin.com
– mi facci controllare… ceskoz… eccolo qua, ha ragione, ha prenotato una notte a 120 euri. Tra un mese: a novembre. E calcoli che è tutto pieno, ma non solo il nostro hotel: tutta la città. Quindi o spende 400 euri o va lontanissimo. Non pianga, segua la filosofia del “teichitisi” mantenga la karma.

Conclusione.
35 minuti di macchina, tra boschi, nebbia e paesetti di quattro case, per arrivare ad un hotel a conduzione familiare, col portiere che ti accompagna in camera e poi lo ritrovi che prepara la colazione.

La mattina mi accorgo di essere immerso nella natura, i cigni mi salutano mentre mangio pane e marmellata e scopro che l’altra sponda del fiume è la Germania. E alla fine “teichitisi” e mi godo il viaggio per tornare verso la civiltà, con karma, e con la musica a palla.

Buona giornata a chi fa le prenotazioni a cazzo di cane sentendosi una cifra fico e poi scrive status bucolici per salvare la faccia.

IMG_9440.JPG