Bistrò

7 Mag

(da Feisbuc di oggi)

Poi ci sono quei giorni in cui ti svegli col sorriso.
O almeno c’erano.
Fino ai sette anni.

Stamattina mi sono svegliato a Parigi, una di quelle città che vale la pena anche solo attraversare in taxi, per rifarsi gli occhi. La colazione in hotel costava 15 euri quindi ho detto “non, merci” e sono uscito per la stradina in cerca di un bar.

Jus d’orange pressé, pain au chocolat e cappuccino, in un bistro di Parigi e ti senti un uomo felice. Perché almeno tu sai benissimo cosa cazzo è un “cappuccino”, cristo santo.

Comunque 10 euro e 60.
In hotel me rubavo pure un paio de panini col formaggio che puzza de piedi morti e un frutto.

Paris, c’est toujours Paris.
Ma Ibiza è più fica.

Buona giornata a chi non si accontenta mai e si lamenta anche delle cose più belle, perché la bellezza sta nell’occhio di guarda, ma anche in un bel paio di bocce.

Annunci

Una Risposta to “Bistrò”

  1. Claudio 09/05/2014 a 12:53 #

    Ma possibile che quel rancino del capo non ti rimborsa neanche la colazio???

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: