REVOLUTION 909

29 Ott

Metà anni 90.
La chimica dopo aver fatto passi da gigante, faceva passi di danza.
Soprattutto alle feste illegali.

L’elettronica si evolveva, la techno si fondeva con la house, la melodia entrava sulla cassa dritta, la cassa si spezzava, gli artisti sperimentavano per coniugare gli strumenti classici del rock alle nuove potenzialità sintetiche. E viceversa.

Chemical Brothers, Prodigy, Fat Boy Slim, Radiohead, Placebo, Beck…

Questo amarcord è perché oggi sto riascoltando l’album che forse ho consumato più di tutti in assoluto (se escludiamo una cassetta dei Rancid che rimase incastrata per mesi nell’autoradio finché dovetti sostituirla con una a CD).

Ricevuto per i 18 anni, mi ha accompagnato ovunque ed ora è con me nel fuckin’ nordeuropa, dove quest’anno ho comprato il loro ultimo disco, Random Access Memories che li iscirive a pieno titolo, se ancora ce ne fosse stato bisogno, nella Storia della Musica. Ci sono collaborazioni con artisti provenienti da ogni genere ed epoca, dalla chitarra degli Chic al piano di Chilly Gonzales, passando per il papà di tutto, Giorgio Moroder.

Nel primo album i Daft Punk dedicavano una traccia ai loro maestri (Teachers), nell’ultimo, 17 anni dopo, sono i maestri che vogliono collaborare con loro. Se questa non è la parabola perfetta per un gruppo.

Ma oggi si torna indietro.
Agli anni 90, alle feste illegali, alle irruzioni della polizia.
STOP THE MUSIC AND GO HOME…

E alla macchia di pomodoro più famosa del mondo.

Annunci

Apri il tuo cuore:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: