Archivio | settembre, 2013

DE CADUTI

30 Set

(da Feisbuc, copiancollando Tuitter, 30 Settembre 2013)

Siete tutti decaduti, nel ridicolo.

E ci state portando giù con voi nella vergogna: ormai in Europa per non essere preso in giro dico che sono rumeno.

Pensare che l’Italia è stata amata e rispettata da tutto il mondo per eccellenze uniche, del calibro di Leonardo da Vinci, Dante Alighieri, Alessandro Volta, Moana Pozzi…

L’unica nota positiva è che se non ho capito male fino a mercoledi dovrebbe esserci l’anarchia.

I tira e molla del governo sono più appassionanti di Beverly Hills 90210, aspetto solo che finisca la serie sperando che dopo facciano i Simpson che almeno fanno ridere.

Buona settimana a chi continua a crederci e ripone la propria fiducia dentro una bomba molotov, accendendo la miccia.

Annunci

BAH, RILLA

27 Set

(da Feisbuc, 27 Settembre 2013)

Io non capisco una cosa: siamo uno degli ultimi stati europei che non prende neanche lontanamente in considerazione l’esistenza delle coppie di fatto, nemmeno eterosessuali, e in cui in 4 o più governi (chiccazzo li conta più?) nessuno è riuscito a far passare uno straccio di legge che regolamentasse questa situazione, includendo ovviamente gli omosessuali, anzi è stato sempre argomento tabù, visto che le legislature si sono sempre rette su grandi coalizioni che “vanno da Che Guevara e arrivan fino a Madre Teresa” con pit stop dal Duce… E invece de spacca’ tutto per la strada ve la prendete con un imprenditore che da vent’anni punta tutta l’immagine dell’azienda sulla casa, la famiglia, il gattino sotto la pioggia!?

Barilla dice che utilizzerà sempre e solo la famiglia tradizionale per il semplice fatto che nel nostro retrogrado ipocrita cattolico e conservatore paese non è riconosciuto alcun altro tipo di famiglia.

E’ quando certe cose le dice un rappresentante dei cittadini che bisognerebbe incazzarsi, non se le dice un coglione milionario.

Barilla chi se lo incula, se mi si permette il gioco di parole.

Io compro solo pasta Benito.

Detto questo, per risollevarsi, essendo venerdi, potreste anche degnarvi di leggere la prima parte del reportage su Ibiza cliccando qui sotto.

http://www.eunews.it/2013/09/27/la-isla-bonita-vol1-daylife/9368

Buon uichènd a tutti i mangiaspaghetti!

BACK TO THE ROOTS

19 Set

(da Feisbuc, 19 settembre 2013)

Mentre Berlusconi sforna videomessaggi (che purtroppo non ho avuto ancora modo di vedere, vi prego non anticipatemi niente!) manco fosse Bin Laden, il crudele mondo reale mi costringe a lavorare per sopravvivere, togliendomi così la possibilità di coltivare i miei hobby preferiti come la scrittura, la ricerca di un sistema migliore e i puttan-tour.

Un richiamo atavico mi ha portato a prendere un volo verso il luogo dove forse finalmente ritroverò me stesso, ma l’ufficio marketing mi ha consigliato di non rivelarlo per aumentare l’attenzione sull’attesissssima rubrica del venerdi FUORI TEMA, dove ci sarà la risposta, insieme ad un’altra serie di cazzate riciclate, ma tanto nessuno ricorda niente.

Quindi niente, stacco tutto fino a martedi prossimo, per qualsiasi cosa potete parlare con la mia segretaria sordomuta.

Buona settimana a chi si vuole bene accettando i propri difetti e va avanti prendendosi per mano, anche se camminando così sembra un coglione.

E venerdi leggete EUnews sennò Gesù bambino piange.

OUT OF THEME

13 Set

Copio e incollo da feisbuc sul blog per linkare alla mia rubrica su un altro sito.

Ma come cazzo siamo arrivati a tutto questo?
Sembra ieri che comunicavamo ancora attraverso la clava.

———-

Oggi è un venerdi che sembra mercoledi perché nel uichènd mi tocca lavorare.

Sono in trasferta a Vilnius, quindi sto un’ora avanti: se volete sapere cosa succederà nei prossimi 60 minuti versate 5 euri sul mio c/c e mandate una mail con la ricevuta.

Ah ma è venerdi, non serve che mi spremo le meningi in cerca di ispirazione, c’è già la rubrica su Eunews.it!

Sembra che si parli di Siria, di Silvio, di Pace e di Papa, in realtà come al solito non si parla di niente, ma a fine lettura vi sentirete delle persone migliori.

Leggete e sciarate, che vinco il Pulitzer!

http://www.eunews.it/2013/09/13/9071/9071

MOVIN’

12 Set

Aspettavo che scoppiasse la guerra in Siria o che condannassero Berlusconi o che lo mandassero in guerra… e invece è arrivata una trasferta con Sky a Vilnius, Lituania.

Ora sono a Tallin per un’ora di scalo dopo aver volato su un aereo playmobil.

Se la seconda parte del viaggio dovesse finire male sulla mia lapide scrivete “è un pezzo di ferro, come diavolo può volare?” e mettete una mia foto in cui sono muscoloso, con i capelli lunghi e di colore.

Buona giornata a chi si organizza per filo e per segno e poi fa tutt’altro.

DECA DANCE

10 Set

(da Feisbuc, 10 Settembre 2013)

Devono farlo decadere.
Ma tipo dalla finestra della questura, come il Pinelli.

Certo che se poi decade pure il governo saranno cazzi.
Come se adesso fossero rose.

Hanno tolto l’IMU, il paese è salvo.
Si sono dimenticati di abbassare le tasse sul lavoro, di rifare la legge elettorale, di regolare il conflitto d’interessi, di ripristinare lo stato sociale, di risollevare l’occupazione, di restituire il futuro ai giovani, ma almeno hanno tolto l’IMU.

Qualche anno fa ci avevano tolto l’ICI, salvo poi reintegrare le perdite aumentando le tasse comunali, cioè una fregatura.
Ma mica siamo scemi, con l’IMU sarà tutta un’altra cosa, no?

Il paese dorme, almeno non deve pensare, come i depressi.

Forse Silvio ce lo leviamo dai coglioni grazie alla giustizia, e qualcuno festeggerà come se fosse un trionfo politico.

E’ appena passato il ddl sulle riforme costituzionali, non ho capito bene cosa sia, ma già me lo sento nel culo.

Ma la politica non doveva lavorare per il popolo?
Se torno in Italia mi votate come dittatore equo e solidale?

Buona giornata a chi si guarda intorno ed è contento di quello c’è, tipo uno in un harem.

HEY NEWS

6 Set

(da Feisbuc, 06 Settembre 2013)

Quando ieri ho letto “offensiva del Papa in Siria” pensavo che avesse schierato le guardie svizzere al confine.

E intanto a Uòscinton hanno votato per l’intervento armato: 10 si, 7 no, 1 astenuto. Che a questo 1 ci sarebbe da andargli a chiedere “ma scusa a cosa cazzo pensavi? Mica era il questionario della Vodafone!”. Io boh.

Comunque giorni tranquilli nel Fuckin’ Nordeuropa e posso dedicarmi a fare le cose da casalinga tipo lavare i piatti, fare la spesa, andare a prendere i bambini a scuola (e poi chiedere il riscatto alle rispettive famiglie), fare il bucato e scoparmi l’idraulico, anche se quest’ultimo punto l’avrei evitato volentieri.

Ieri ho avuto una riunione con le mie personalità multiple e abbiamo deciso a votazione che posso usare i tuits negli status di feisbuc e gli status di feisbuc sul blog.
4 si, 2 no, 1 astenuto. Che a questo 1 ci sarebbe da dirgli “aò ma guarda che mica stai a vota’ per bombardare la Siria, questa é na cosa seria!”. Io boh.

Ma la notizia più importante, almeno per me, è che qualcuno mi ha chiesto di scrivere su un giornale vero. Ho iniziato a farlo su la Repubblica di ieri, con un uniposca, ma avevo capito male.

Quindi, ogni venerdi sul sito di EUnews, che già leggete quotidianamente per essere sempre aggiornati sulle notizie europee, ci sarà la mia rubrica “Fuori Tema”, in cui non posso parlare di droga e fregna ma se mi volete bene mi seguite.

Buona giornata a chi affronta la vita senza tema, senza problema e senza versione di latino.